Oggetti orbitanti non identificati: i Quinto Tipo, gli asteroidi e la Wu Ming Foundation

24 October, 2017 - 16:17
guarda anche: 

Esattamente tre anni fa usciva il primo volume della collana Quinto Tipo, nata dalla volontà di «cercare e avvistare oggetti narrativi non-identificati, mandare segnali, stabilire un contatto con le intelligenze aliene al mainstream che li hanno prodotti, e se possibile cooperare per pubblicarli», come scriveva Wu Ming 1.

 

Nel corso di questi tre anni gli UNO (Unidentified Narrative Objects, gli oggetti narrativi non identificati) hanno attraversato varie galassie dell'universo letterario incontrando lungo il viaggio molteplici tipi di scritture e tipologie testuali ibridatesi tra loro. I Quinto Tipo atterrati in libreria al momento sono nove, un decimo e un undicesimo sono in fase di atterraggio mentre altri ancora sono orbitanti. Sei mesi fa inauguravamo questo sito scrivendo che «questo che oggi inauguriamo non è il blog della collana, ma la collana che si fa piattaforma on line [...] un luogo di riflessione sulle strategie di narrazione ibrida».

 

Il dibattito prosegue, la riflessione si approfondisce, gli UNO orbitano e il collettivo – ormai parte integrante della galassia della Wu Ming Foundation – si amplia. Gli scorsi 17 e 18 ottobre Wu Ming 1 è stato al Kino Šiška di Lubiana per prendere parte alla conferenza "Proper and Improper Names. Identity in the Information Society", organizzata dall’istituto Aksioma, con una presentazione intitolata We want the asteroid! Psychic warfare and the Wu Ming Foundation: una genealogia della Wu Ming Foundation con una panoramica delle sue attuali articolazioni e attività, tra le quali anche la costellazione dei Quinto Tipo.

 

Ora la presentazione è consultabile online: