Eduardo. Dove molti estremi si incontrano - Christian Elia da "Q code mag"

Lollini ha la capacità di puntare molto in alto: cerca sé stesso e la sua generazione nelle scelte estreme di Eduardo. Cerca una generazione intera, travolta dalla storia e dal riflusso nel personale, nella vita opaca di chi ha affrontato la storia in prima persona, anche se era una sola moltitudine. Continua a leggere... about Eduardo. Dove molti estremi si incontrano - Christian Elia da "Q code mag"

Frammenti di un discorso sul pallone, il miglior apparato ideologico al servizio del capitale - Gioacchino Toni da Carmilla

Questo non è il loro libro, diciamolo subito a tutti gli appassionati di calcio in preda a quella sorta di saudade pallonara per uno sport che sembra essere scomparso insieme alla loro infanzia, saudade che incredibilmente ritengono di aver contratto anche tanti appartenenti a generazioni che di quel calcio hanno soltanto sentito racconti credibili come le avventure estive spacciate in una bottega di barbiere d’altri tempi. Continua a leggere... about Frammenti di un discorso sul pallone, il miglior apparato ideologico al servizio del capitale - Gioacchino Toni da Carmilla

Su "Uccidi Paul Breitner" - Daniele Poma da "atleticosanlorenzo.it"

Espungi dal calcio la sua narrazione tossica, consolatoria e romantica, riempila di contenuti...

...partigiani, criptoeconomici, distopici. Storicizza i contesti, scrivi bene, scrivi su più piani, scrivi per raccontare qualcosa che rimane, scrivi per elettrizzare il tuo lettore, fallo parteggiare sempre, costringilo a non omettere niente, politicizza la visione, passa dalla Banda Baader-Meinhof al fantasma di Martin Bormann, immagina sangue e dollari che rotolano su una cattedrale del deserto brasiliano di recente fabbricazione, immagina quel Paul Breitner morto. Proprio lui. Continua a leggere... about Su "Uccidi Paul Breitner" - Daniele Poma da "atleticosanlorenzo.it"

Il pallone corrotto - Francesco Cevasco da "La lettura"

Racconta una storia affascinante Luca Pisapia nel suo Uccidi Paul Breitner. Frammenti di un discorso sul pallone (Alegre, pp. 288, € 16). La tesi: il gioco del calcio è da sempre strumento nelle mani e al servizio del capitalismo corrotto, del bieco potere politico, dei manipolatori di coscienze. Teoria convincente, ma un dubbio: perché allora alle persone perbene (come lui e noi) piace così tanto il calcio? Continua a leggere... about Il pallone corrotto - Francesco Cevasco da "La lettura"

Controfigure di qualcun altro, o di noi stessi - Gabriele Ottaviani da Convenzionali

Ognuno, per fare questo, indossa una maschera. Interpreta un ruolo. Si comporta nel modo in cui il prossimo si aspetta, nella maniera che fa sì che il prossimo lo apprezzi. Siamo tutti, in fondo, in misura maggiore o minore, controfigure di qualcun altro. O di noi stessi. Continua a leggere... about Controfigure di qualcun altro, o di noi stessi - Gabriele Ottaviani da Convenzionali

Uccidi Paul Breitner: il calcio contro il suo mito - Alessandro Fabi da "La Balena Bianca"

Dal dominio di Don Rodrigo alle trame di Michel Platini il passo è più breve di quanto si possa pensare, come pure la distanza tra Jorge da Burgos e Italo Allodi: il solo ostacolo all’inclusione di Uccidi Paul Breitner tra i romanzi storici è l’ibridismo del suo formato; per il resto, è un libro che sembra soddisfare a pieno i parametri di “vero”, “utile” e “interessante”.

  Continua a leggere... about Uccidi Paul Breitner: il calcio contro il suo mito - Alessandro Fabi da "La Balena Bianca"

Pages

Subscribe to RSS - recensioni