Wolf Bukowski

Vive sull'appennino bolognese e si occupa di territorio, memoria e Grandi Opere. È uno dei guest blogger del sito dei Wu Ming, Giap, ed è autore di Il grano e la malerba (Ortica, 2012) e La danza delle mozzarelle (Alegre, 2015).

Luigi Chiarella (Yamunin)

Luigi Chiarella / yamunin, cittadino del mondo e viandante. Vive a Vienna.

Attore e drammaturgo, fa teatro dal 1998. Nel 2001 con il collettivo teatrale Rossosimona vince il Premio Scenario.
Per il teatro ha scritto: Canti dall’inferno – il mare dentro il dolore, coautrice Roberta Cortese, [dai testi di Ramón Sampedro], coprod. Teatro Regio e CineTeatro Baretti 2007 in coll. con Tst, ospite al Festival dei Due Mondi di Spoleto; Gerusalemme disvelata - da Torquato Tasso, coautrice Roberta Cortese, commissione CineTeatro Baretti 2008; Full Metal Kids, produzione Satyrikon 2011.

Tra un impegno teatrale e l’altro ha lavorato come postino, venditore, magazziniere, libraio, cameriere, operaio. Da una di queste esperienze è nato Diario di zona (ambientato a Torino dove ha vissuto e lavorato per circa dieci anni), inizialmente pubblicato a puntate sul blog Satyrikon e poi pubblicato da Alegre.

Dal 1987 scatta fotografie. Continua a scrivere.

Girolamo De Michele

Girolamo De Michele è nato fra le diossine di una città del sud e vive fra le emissioni nocive di una città del centro-nord di una nazione a sud dell'Europa; non fuma per non fornire alibi futuri. Non contento di respirare nocività, lavora nella scuola pubblica come probapossibile insegnante, e a volte sembra credere che life is a state of mind. Scrive un po' di tutto, dalla narrativa (Tre uomini paradossali, 2004; Scirocco, 2005; La visione del cieco, 2008; Con la faccia di cera, 2008) alla filosofia (Felicità e storia, 2001; Filosofia. Corso di sopravvivenza, 2012; Le parole, le cose, l'arme e 'l capitano, 2016) alla polemistica (La scuola è di tutti, 2011); ha inoltre curato l'autobiografia di Toni Negri (Storia di un comunista, 2015). Collabora con la Scuola di dottorato in filosofia dell'università di Padova, dove ha curato l'edizione critica del corso di Deleuze su Foucault (Gilles Deleuze: "Sur Foucault 1985-1986", pubblicata nell'archivio aperto dell'università "Padua@research"); coordina lo spazio politico-letterario Povero Yorick sul sito www.euronomade.info. Una delle poche cose di cui si è pentito è di non aver stretto la mano a Kurt Cobain, quando l'ha incontrato. Si tiene stretti i suoi amici, e ancor più stretti i suoi nemici.

Claudio Dionesalvi

(Cosenza, 1971), insegnante di strada e mediattivista, è stato tra i fondatori della Nuova Guardia ’86 Ultrà Cosenza e del C.S.A. Gramna. Già direttore di Tam Tam e Segnali di Fumo, è operativo nella Scuola del Vento tra i bambini rom, e nell’associazione Coessenza. Autore di diverse pubblicazioni, collabora con il manifesto.

Valerio Marchi

(Roma, 1955; Polignano a Mare, 2006), storico dei movimenti giovanili, militante antifascista, skinhead, libraio e scrittore. Alegre ha ripubblicato nella collana Quinto Tipo Il derby del bambino morto precedentemente edito da DeriveApprodi. Tra gli altri suoi libri: SMV - Stile Maschio Violento (Costa & Nolan, 1994), Nazi-Rock. Pop music e Destra radicale (Castelvecchi, 1995), Teppa (Castelvecchi, 1997, ripubblicato da Red Star Press nel 2014) e La sindrome di Andy Capp (Nda press, 2004).

Rosa Mordenti

Giornalista. Romana. Ha lavorato a lungo per una rivista libera ormai morta dove amava occuparsi soprattutto della sua città e delle meraviglie del Chiapas zapatista. Per non farsi travolgere dalla casalinghitudine e dalla disoccupazione ha poi affittato una stanza tutta per sé, dove scrive a tratti con gioia. Alla fine del 2013 ha pubblicato, con altri tre autori, la Guida alla Roma ribelle (Voland).  Nel 2017 è uscito per Alegre, nella collana Quinto Tipo, Al centro di una città antichissima.

Selene Pascarella

È nata a Taranto nel 1977 e dal 2005 svolge con alterne fortune il mestiere che sognava da bambina. Giornalista freelance, si occupa di cronaca nera, horror fiction e produzione seriale televisiva. Ha militato in svariati tabloid italiani (che non le sono sopravvissuti), attualmente cura il blog www.mondogiallo.it. Nel 2011 ha pubblicato il saggio L’alba degli zombie. Voci dall’apocalisse: il cinema di George Romero con Danilo Arona e Giuliano Santoro (Gargoyle Books). Nel 2016 ha pubblicato Tabloid inferno nella collana Quinto Tipo delle Edizioni Alegre.

Simone Pieranni

Genovese, dal 2006 al 2014 ha vissuto in Cina. Da Pechino e Shanghai ha collaborato con diverse testate italiane fondando un'agenzia editoriale internazionale, China-Files. Attualmente lavora a Roma al quotidiano il manifesto. Nel 2016 ha pubblicato Settantadue nella collana Quinto Tipo di Alegre.

Alberto Prunetti

Alberto Prunetti (Piombino, 1973) ha pubblicato Amianto, una storia operaia e PCSP, entrambi con Alegre. Traduttore e lavoratore culturale freelance, scrive su Letteraria, Giap, Lavoro culturale, il manifesto e altre testate.

Giuliano Santoro

Collabora con il manifesto e con il Venerdì di Repubblica. Oltre che di Al palo della morte (Alegre, 2015) è autore, tra l’altro, di Un Grillo qualunque (Castelvecchi, 2012), Guida alla Roma ribelle (Voland, 2013) e Cervelli sconnessi (Castelvecchi, 2014).

Pages